La Qualità dei Contenuti è davvero Importante per chi fa Seo?

Inviato da:

Una delle domande che spesso viene da porsi, soprattutto per coloro che hanno dedicato tempo e duro lavoro nel tentativo di creare quei contenuti unici e di qualità, che tanto si dice essere apprezzati dai motori di ricerca, Google in primis, è se davvero tutti gli sforzi fatti portino i frutti sperati.

Si, perchè è davvero una verità assoluta la tesi che Google attribuisca primaria importanza ai contenuti o ci sono delle eccezioni?

Già sappiamo che i parametri che incidono sull’ottimizzazione sono circa 220, tuttavia ci è sempre stato insegnato che i contenuti di qualità sono, tra tutti, quelli che favoriscono di gran lunga il posizionamento organico.

Tuttavia se davvero è così, come è possibile imbattersi in siti dai contenuti rilevanti e di ottima qualità, posizionati magari in seconda o terza pagina nella Serp?

Certo qualcuno dirà: ” probabilmente i siti posizionati meglio per quella determinata parola chiave, hanno contenuti migliori, e il mal posizionamento ( se non si compare tra i primi risultati della prima pagina Serp equivale a non esistere o quasi ) degli altri è dovuto al fatto che i loro contenuti pur essendo buoni, non sono tali da raggiungere i primi risultati. ”

Altri potranno invece osservare che tra i fattori di posizionamento una buona rilevanza è data anche dall’anzianità del dominio, e dall’attività di Backlinks.

Queste sono certamente osservazioni corrette e veritiere, ma nelle prossime righe di questo articolo scopriremo che c’è anche dell’altro.

 

Quanto influisce il Brand sul posizionamento?

Si dice che internet sia una piazza imparziale dove tutti sono liberi di esprimersi e dove non ci sono favoritismi, ma è davvero così?

E’ un dato di fatto che i brand più popolari hanno il vantaggio di essere cercati direttamente dagli utenti perchè già conosciuti e di godere di fatto di una popularity identity ben consolidata.

Un maggior traffico e un maggior coinvolgimento rispetto ai siti emergenti o rispetto a quelli che non hanno ancora sviluppato ( e forse mai avranno la possibilità di sviluppare ) una brand identity consolidata, è senza dubbio un fattore importante nel posizionamento, ma che purtroppo non ha nulla a che vedere con la bontà dei contenuti.

Verrebbe quindi da chiedersi se davvero i contenuti hanno tutta quell’importanza che è sempre stata ribadita da coloro che fanno Seo, oppure se alla fine è il brand ciò che conta.

Togliamoci subito il dubbio: i contenuti di qualità non sono importanti, sono fondamentali, sempre.

qualità dei contenuti

Anche la brand identity ha però gran rilevanza e spesso ( purtroppo ) anche a discapito di quei siti concorrenti poco conosciuti, magari ben fatti e con contenuti migliori, ma che, proprio perchè sconosciuti non riescono a tenere il passo con i Big del settore, anche e soprattutto, nel ranking del posizionamento organico.

Bisogna aggiungere poi che la probabilità che i brand consolidati ricevano link in maniera naturale, indipendentemente dal contenuto proposto è davvero alta, e spesso anche da siti con una buona Domain Authority e questo, inutile dirlo, fa la differenza.

 

La soluzione è arrendersi? Mai!

Da circa un’annetto Matt Cutts ribadisce il concetto che il Guest Blogging è ormai un’attività che bisognerebbe smettere di praticare, in quanto spesso quasi controproducente.guadagnare link è possibile

Tuttavia quali altre possibilità ci sono per gli ” small business ” che pur avendo dei buoni se non ottimi contenuti, difficilmente riusciranno a guadagnare visibilità sui maggiori Brand e quindi in ultima analisi a fare in modo che i loro contenuti vengano citati e condivisi, guadagnando quei link così preziosi per il posizionamento?

Il fatto è, che quando si parla di link building spesso si utilizza questa parola inappropriatamente.

Può sembrare strano, ma è così: se si considera infatti, che per realizzare una rete di contatti con Blogger e Editors di siti affini ci vuole tempo e lavoro, la parola più appropriata è Gain  link, ossia guadagnare link, perchè in fondo tutte le attività che portano a questo risultato, come detto, richiedono tempo e lavoro.

guest Blog

Queste attività sono da considerarsi Spam? No, perchè di fatto non c’è alcuna compravendita e l’attività non è monetizzabile, quindi sono da considerarsi naturali, come lo è la condivisione di un contenuto, o il fatto stesso che il tal contenuto venga citato da un’altra fonte, più o meno autorevole.

Inoltre spesso gli autori dei Guest Post sono professionisti del settore o comunque esperti in materia, e il fatto stesso di ricevere contenuti di qualità è certamente un vantaggio anche per il sito ospitante.

Tale pratica dovrebbe essere quindi considerata e valutata positivamente da Google, questo se non altro è l’auspicio che noi tutti ci facciamo, ed è lo stesso  dell’autore del testo a cui mi sono ispirato, Adam Stetzer, ” Come on Google. Let the little guy earn a link!

Partendo da queste basi, è poi importante riuscire ad instaurare una collaborazione duratura con i blogger di settore. Instaurare un rapporto attivo che, oltre al Guest Blogging, comprenda anche altre attività, come la recensione dei prodotti, o informazioni sul prodotto, piuttosto che l’organizzazione di eventi finalizzati a promuovere e far conoscere il prodotto e il sito.

Tutto questo comporta, oltre alla possibilità di ottenere link in entrata, anche la possibilità di interagire con i potenziali clienti intrattenendoli, formando poi le basi per una fidelizzazione futura e un sicuro aumento della visibilità da parte di un target specifico, aumentando di fatto le conversioni.

In conclusione: i contenuti sono sempre il motore trainante del Seo ma, per le ragioni sin qui elencate spesso non sono da soli sufficienti.

Se siete quindi delle piccole attività che si affacciano per la prima volta nel panorama di internet e del Business online, l’unico modo che avete per far emergere il vostro Business, senza spendere enormi quantità di denaro in campagne pubblicitarie, è quello di creare dei contenuti ottimi in primis e successivamente promuoverli il più e il meglio possibile!

 

0
  Articoli Correlati
  • No related posts found.

Aggiungi un commento