Cos’è e Come Funziona GooglePlus: Guida per SuperEroi alle Prime Armi

Inviato da:

Guida a Google+ per supereroi

Ok, ti sei iscritto su Google+, e ora? Non partire subito alla carica: un buon supereroe ha bisogno prima di tutto di un buon allenamento!

Si sa, inoltrarsi in terreni inesplorati procura sempre una scarica di adrenalina, però bisogna ricordarsi che la prudenza deve venire prima di tutto! Appena iscritti ad un nuovo social si ha voglia di provare, sperimentare e far vedere a tutto il web di che pasta si è fatti. Però conoscete davvero quali sono le insidie e le opportunità presenti nel luogo dove state per avventurarvi? Se la risposta è no allora è necessario che vi fermiate un attimo a riflettere.

 

Partiamo dal Principio: Cos’è GooglePlus

Google+ è una rete sociale gratuita creata da Google nel 2011. Nonostante si tratti di un social talvolta guardato con diffidenza, negli ultimi mesi sta vedendo una forte espansione, maggiore di altre reti sociali più famose e amate. Secondo gli ultimi dati raccolti (GlobalWebIndex dicembre 2012) il 25% della popolazione Internet mondiale ormai utilizza Google+, il suo utilizzo attivo è cresciuto del 27% in un anno e ha raggiunto i 343 milioni di utenti.

Uno dei motivi per i quali sempre più aziende stanno guardando con interesse ai +1 che ricevono le proprie pagine è la stretta correlazione che si presuppone esistere tra Google+ e SEO.

 

GooglePlus e SEO, Quale Rapporto?

Nonostante l’annuncio di qualche giorno fa di Matt Cutts riguardo la poca importanza che rivestono i Social Media nel posizionamento su Google, sembra che i post condivisi su Google+ presentino elementi di ottimizzazione analoghi a quelli normalmente utilizzati per le pagine web e che siano velocemente indicizzati per le parole chiave prescelte.

Per il momento non ci è ancora dato di sapere la verità e sul web circolano correnti di pensiero anche in diretto contrasto tra di loro. Quello che comunque è certo è che, anche se per il momento i social non influenzano direttamente la SEO, non è detto che le cose non cambieranno in futuro.

Il fatto che si tratti del Social Network di Google, poi, significa che ci saranno sempre novità e “spinte” molto forti. La Social Search, ad esempio, fa sì che nei risultati di ricerca di Google compaiano sempre più status e contenuti vari tratti da GooglePlus; nelle ultime settimane, inoltre, avevamo parlato di +PostAds, il nuovo sistema di social advertising di GooglePlus (ancora in fase di prova) che potrebbe aprire nuove interessanti strade per la pubblicità online. Quindi non abbandonate i vostri buoni propositi da supereroi, rinfilate la calzamaglia e preparatevi a realizzare grandi imprese!

 

Come Funziona GooglePlus: Guida Fondamentale

Ovviamente non esistono stratagemmi (radiazioni, morsi di ragni o tecnologie futuristiche) che ti consentono di diventare, da un giorno all’altro, un supereroe del +1. Non è facile capire e riprodurre i meccanismi con i quali una persona riesce ad acquisire tanti follower, commenti e condivisioni, si tratta di una strada dura e complessa, per la quale non esistono scorciatoie.

googleplus il lato oscuro

Ok, forse alcune scorciatoie non proprio apprezzabili esistono, quali la compra-vendita di follower, ma ogni supereroe sa bene che passare al lato oscuro della forza non ripaga mai.

 

STEP 1: Un SuperEroe è Sempre Vestito per l’Occasione

Affrontiamo la cosa: sul web ci sono un sacco di contenuti-spazzatura, più di quanto riusciremo mai a fruire nell’arco di una vita; e la vostra creatività è l’unica arma che avete per riuscire ad emergere dalla massa.

Non limitatevi ad essere presenti, ma “vestitevi” per l’occorrenza, rappresentate la vostra personalità e raccontate una storia. Ottimizzate il vostro profilo (personale o aziendale), utilizzate parole chiave significative per la vostra attività e gli obiettivi che vi siete posti, inserite link ai vostri blog e pagine web.

Un profilo pubblico di Google Plus contiene un’enorme quantità di informazioni visibili ai motori di ricerca, che includono:

  • biografia;
  • post pubblici;
  • foto;
  • link a persone che ci hanno aggiunti alle cerchie.

Ricordatevi che su Google+ le persone hanno una bassa tolleranza nei confronti dello spam, quindi se pensate di aprire un account e di aggiornarlo due volte al mese con miseri contenuti pubblicitari allora partite già col piede sbagliato. Dedicate tempo e attenzione alla vostra presenza su questo Social, e vedrete che alla fine i vostri sforzi verranno ripagati.

 

STEP 2: È la Frase ad Effetto che fa il SuperEroe

Quando scrivete un post su GooglePlus non dimenticatevi di aggiungere anche un titolo accattivante, esattamente come se steste scrivendo un articolo. Date ai vostri utenti un assaggio di quello che li aspetta, incuriosendoli e incoraggiandoli alla lettura.

Usate gli asterischi all’inizio e alla fine del tuo titolo, così da farlo apparire in grassetto. Uno dei grandi vantaggi di Google+ è, appunto, quello di permettere la formattazione del testo: corsivi e grassetti facilitano la lettura e catturano l’attenzione degli utenti.

googleplus formattazione

Ogni supereroe ha i suoi assi nella manica: impara anche tu ad utilizzare tutti gli strumenti che ti mette a disposizione Google+!

 

STEP 3: Non Essere Pigro, Bastano Due Minuti in più per Scrivere un Buon Testo per Google+

Spiegate che cosa state condividendo senza paura di aggiungere commenti e opinioni personali: Google+ non è Twitter e avete ben più di 140 caratteri a disposizione. Agli amanti di questo social piace la sostanza, quindi se state consigliando un articolo spiegate brevemente di che cosa parla e perché qualcuno dovrebbe utilizzare 5 minuti del proprio tempo a leggerlo (magari anche con un elenco puntato).

Ogni post pubblicato su Google Plus è un articolo in miniatura, con tanto di permalink; non dimenticare quindi di condividere l’aggiornamento via email e su altre piattaforme, quali Twitter e Facebook.

Uno dei punti forte di GooglePlus risiede, infine, nella possibilità di modificare i post anche una volta che sono stati condivisi: dite addio alla paura di errori e refusi, tanto poi per correggere il tutto basta un clic!

 

STEP 4: I SuperEroi Solitari sono Passati di Moda, Siate Social

come funziona googleplus

Comportatevi come se foste ad una festa: non tenetevi in disparte, ma fate amicizia e chiacchierate con le persone che ritenete avere interessi simili ai vostri.

Non mi stancherò mai di ripeterlo: condividete non solo i vostri articoli, ma anche le vostre opinioni. Date ai lettori un assaggio della vostra prospettiva e definite una personalità chiara, in modo da essere immediatamente riconoscibili dai vostri utenti. Incoraggiate le discussioni con domande e spunti interessanti e usate degli hashtag specifici e facilmente riconoscibili (non più di 3, altrimenti rischiate di rendere illeggibili i vostri Post).

Ciò ovviamente non significa che dobbiate esagerare… supplicare persone di condividere i vostri contenuti o di includervi nelle loro cerchie non è comportamento da supereroe! Evitate anche atteggiamenti troppo spammosi, tipo menzionare gente senza motivo e attivare le notifiche e-mail per i vostri follower: verrete accompagnati alla porta d’ingresso all’istante!

 

STEP 5: L’Immagine non sarà Tutto, ma è Comunque Fondamentale

Le immagini ormai sono diventate un elemento di primo piano su tutti i social network, quindi non abbiate paura a spendere parte del vostro tempo a cercare una foto ad alta qualità, significativa in relazione al contesto e, soprattutto, in grado di attirare l’attenzione degli utenti. Aggiungere testo a un’immagine, poi, significa aumentare l’engagement. 

Google Plus offre una serie di filtri e strumenti per migliorare le vostre foto: utilizzando SnapSeed, ad esempio, potrete realizzare immagini uniche e che incoraggiano la condivisione!

Non dimenticatevi, infine, di ottimizzare il nome dell’immagine e dell’ALT con la parola chiave da voi scelta.

 

STEP 6: Il SuperEroe non lo fa la Teoria, ma la Pratica

Adesso che avete capito come funziona GooglePlus non credete che il vostro allenamento sia giunto al termine! Il lavoro del supereroe non finisce mai: utilizzate degli strumenti per monitorare la vostra pagina su GooglePlus, partecipate attivamente alle community, rispettate il vostro calendario editorialedefinite i vostri obbiettivi e tenete sempre traccia dei progressi realizzati.

Se avete da poco aperto un account cercate di essere costanti e di tenervi a circa 2-3 commenti e domande  al giorno, in aggiunta alla pubblicazione delle vostre notizie. Ogni interazione conta; non passerà molto prima che tutte quelle conversazioni faranno crescere i vostri follower.

3
  Articoli Correlati

Commenti

  1. Rinaldo  febbraio 12, 2014

    E che altro Chiara… Chiara e precisa la tua esposizione, grazie della tua condivisione, non capisco perchè tante persone sono restie a condividere argomenti, foto e notizie utili sui social.
    Una domanda per te: come monitorare la pagina su Google Plus?

    rispondere
    • Chiara  febbraio 14, 2014

      Grazie mille per i complimenti! Vero, spesso si utilizzano i Social più come “diari personali”, con contenuti magari importanti per chi li scrive, ma di poca utilità (e interesse) per tutti gli altri!
      Per rispondere alla tua domanda, Google Webmaster Tools è uno strumenti utile (e gratuito) per tenere sotto controllo non soltanto il tuo sito, ma anche per visualizzare le performance dei tuoi post di Google+ nei risultati di ricerca organica. Ecco un articolo (in inglese) che spiega più dettagliatamente come: http://www.mervikhaums.com/googleplus/how-to-see-your-google-posts-organic-search-performance

      Spero di esserti stata d’aiuto!

      rispondere
  2. Anna  agosto 10, 2014

    Articolo molto interessante, lo condividerò sicuramente sulla pagina facebook del mio blog! Grazie

    rispondere

Aggiungi un commento