I Pesci Rossi ci Hanno Superato? Scopri 3 Stili di Scrittura Per Convincere i Tuoi Utenti a Leggere Tutto Quello che Scrivi

Inviato da:

Dal 2000 a oggi il tempo medio di attenzione degli internet user è diminuito drasticamente. Come convincerli a visitare il tuo sito senza annoiarsi?

I Pesci Rossi ci Hanno Superato?

Non è uno scherzo. Negli ultimi anni la nostra soglia di attenzione è calata, e ora dura meno di quella di quegli animaletti carini che tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo vinto alla fiera del paese.

Ecco i dati: negli anni 2000 si affermava che la soglia di attenzione di un utente si aggirasse intorno ai dodici secondi. Recentemente, uno studio di Microsoft ha affermato che questa soglia si è abbassata molto, fino ad arrivare a una media di otto secondi. La soglia di attenzione media di un pesce rosso, invece, si è mantenuta sempre intorno ai nove secondi.

Siamo vicini alla catastrofe? Non proprio. Tutto questo è il risultato di un cambiamento (o meglio, di un adattamento) al numero crescente di informazioni che ci bombardano mentre navighiamo. Siamo diventati più schizzinosi, e quando visitiamo una nuova pagina web ci prendiamo sempre meno tempo per capire se dobbiamo leggerla o meno.

Headline Persuasive: Come Aumentare La Probabilità che Gli Utenti Leggano i Tuoi Contenuti

Tuttavia, queste sono brutte notizie per chi scrive, soprattutto nel web. Non basta più creare dei contenuti bellissimi, interessanti e originali. Quello che conta è far sì che gli utenti li leggano!

E quindi cosa puoi fare per far sì che in quegli otto secondi un utente si convinca a leggere la tua pagina web (e magari anche ad acquistare i tuoi prodotti)?

Il segreto sta nel titolo (o headline per gli amanti dei termini in inglese).headline_paperboy

Ora ti spiego.

Partiamo dal presupposto che un utente clicca e legge una pagina web solo quando ritiene che questa contenga la soluzione a un suo problema. Si chiederà: “Questa pagina conterrà le informazioni che sto cercando?” Se il titolo riesce a rispondergli: “Sì, questa è la pagina che hai cercato a lungo e che finalmente hai trovato”, abbiamo vinto il primo round (che spesso è uno dei più difficili).

Ecco quindi qualche consiglio per scrivere dei titoli più efficaci, e per iniziare subito a ottenere più traffico verso il tuo sito web.

Scrivere Headline Persuasive: 3 Stili di Scrittura Che Attraggono i Tuoi Utenti

Sappi che la tua pagina ha un grande valore per l’utente. Che tu gli proponga una ricetta per l’elisir di lunga vita, o un nuovo modo per cucinare un risotto, bisogna fare in modo che questo valore venga percepito. Puoi prendere spunto da questi tre stili diversi, che funzionano piuttosto bene e si possono applicare a qualsiasi campo. Li ho etichettati così: “vantaggio”, “domanda retorica” e “seccatura evitata”. Vediamoli meglio con un esempio

Supponiamo che tu abbia scritto una pagina che racconta della tua dieta dimagrante, e voglia convincere a gli utenti a fare cick su di essa (e magari anche a leggerla).

  1. Il primo stile, quello del “vantaggio”, si concentra su quello che l’utente guadagnerà dopo aver letto la tua pagina. Un esempio potrebbe essere “Supera la prossima prova costume con questa nuova dieta”.
  2. Il secondo stile, quello della “domanda retorica”, pone una domanda che evidenzia un problema dell’utente e che mostra una soluzione. Ad esempio: “Hai mai sognato di avere un fisico da modella? Prova questa dieta”.
  3. Il terzo stile, quello della “seccatura evitata”, si focalizza sulla soluzione di un problema, generando empatia nei confronti del lettore. Un esempio? “Ecco una dieta per dire addio ai chili di troppo”.

Ok, possono sembrare titoli banali, o poco creativi. Ma ricordati che gli utenti cercano soluzioni ai loro problemi. Una headline con troppa creatività potrebbe quindi ottenere l’effetto inverso.

Non Limitarti al Primo Titolo che ti viene in Mente!

Questi tre metodi sono un ottimo punto di partenza per ottenere subito maggiore traffico sul proprio sito, ma non sono certo gli unici. Quando finisci un testo per la tua pagina non limitarti al primo titolo che ti viene in mente. Sperimenta continuamente nuove idee, e cerca di non seguire un solo stile, anche se ti sembra che abbia successo.

Soprattutto, misura costantemente tutti i tuoi dati per capire quale stile si adatta meglio al tuo sito, al tuo target e alla tua scrittura. Qui a Endivia conduciamo parecchi A/B e Split Test e non puoi immaginare quanta differenza possa fare qualche piccolo cambiamento nell’headline!

Detto questo, in bocca al lupo per tutti i tuoi prossimi esperimenti.

I buoni risultati sono dietro l’angolo!

email
1
  Articoli Correlati

Commenti

  1. Francesca  ottobre 9, 2015

    Articolo molto interessante, la cosa più bella è il titolo dell’articolo molto geniale 🙂

    rispondere

Aggiungi un commento